Nuova palestra dei Ragni di Lecco

Il gruppo dei Ragni di Lecco gestisce la palestra di arrampicata (di proprietà pubblica) fin dal 2004. La palestra esistente è stata progettata prima della nascita della IFSC (Federazione Internazionale di Arrampicata), e quindi della codificazione delle discipline sportive legate all’arrampicata. Per questa ragione la struttura era inadeguata ad ospitare la disciplina della Speed in quanto l’altezza massima della vecchia struttura è 13 metri mentre il tracciato speed prevede 15 metri di sviluppo.

Vista spigolo sud – South-west view

Il progetto rivede gli spazi della palestra esistente ed affianca due nuovi volumi in modo che l’impianto sia idoneo ad ospitare tutte le discipline dell’arrampicata e che gli atleti della ASD Ragni di Lecco possano allenarsi senza lunghe trasferte verso le altre palestre.

Lo spazio basso della palestre esistente viene svuotato dagli ambienti di servizi ed è adibito ad ospitare le nuove strutture Boulder. Gli spogliatoi e il Bar vengono ospitati in un nuovo volume basso che si integra con le forme del vecchio fabbricato inglobando le campate in legno caratteristiche della struttura esistente. Sul lato sud-ovest viene collocato un nuovo volume alto che ospita i tracciati Speed e Leed.

Sezione trasversale – Section

  • Superficie complessiva – Total area : 1000mq
  • Costo di costruzione – construction cost: € 1.200.000,00
  • Progetto architettonico – Architectural project : Emanuele Tanzi
  • Collaboratori – collaboratori: Francesca Venini, Laura Cerliani, Pietro Mercuriali
  • Progetto strutturale – Structural design: Marco Redaelli, Cinzia Gaiardelli
  • Progetto impianto termico – Thermal plant project: Energysafe
  • Progetto Impianto elettrico – Electrical and lighting design: Ambrogio Giudici

The Ragni di Lecco group manages the climbing gym (publicly owned) since 2004. The existing gym was designed before the birth of the IFSC (International Climbing Federation), and consequently the codification of sports related to climbing. . For this reason the structure was inadequate to host the Speed discipline as the maximum height of the old structure is 13 meters while the speed track includes 15 meters of developmentThe Ragni di Lecco group manages the climbing gym (publicly owned) since 2004. The existing gym was designed before the birth of the IFSC (International Climbing Federation), and consequently the codification of sports related to climbing. . For this reason the structure was inadequate to host the Speed ​​discipline as the maximum height of the old structure is 13 meters while the speed track foresees 15 meters of development. The project revises the spaces of the existing gym and places two new volumes side by side so that the facility is suitable for hosting all climbing disciplines and that the athletes of the ASD Ragni di Lecco can train without long trips to other gyms. The lower space of the existing gym is emptied of the service areas and is used to house the new Boulder structures. The changing rooms and the Bar are housed in a new low volume that integrates with the shapes of the old building by incorporating the characteristic wooden spans of the existing structure. On the south-west side a new high volume is placed which houses the Speed ​​and Leed tracks..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: